Lo Zoo di Londra

99
zoo londra

Lo ZSL London Zoo, collocato nella splendida cornice di Regent’s Park, venne inaugurato da Sir Thomas Stamford Raffles il 27 aprile 1828 con l’unica funzione di ospitare animali a scopo scientifico, e solo un paio di decenni dopo, nel 1847, le sue porte furono aperte al pubblico.
Ancora oggi quello di Londra è classificato come uno dei maggiori zoo scientifici al mondo e senza ombra di dubbio rappresenta una delle maggiori attrazioni turistiche della capitale inglese, tanto da attrarre ogni anno oltre tre milioni di visitatori provenienti da ogni parte del globo.
Anche grazie al grandissimo afflusso di visitatori, lo zoo è ancora oggi in costante ammodernamento.

La Zoological Society of London, che lo amministra e gestisce, ha a poco a poco sostituito le gabbie in cui erano rinchiusi originariamente tutti gli animali, creando dei veri e propri habitat naturali, dove gli esemplari sono liberi di muoversi in semilibertà.
Inoltre, numerose migliorie sono state fatte nel corso degli anni per rendere più agevole e piacevole il percorso dei visitatori – anche per favorire l’ingresso di persone con disabilità -, mentre le numerose esibizioni ed attività giornaliere offrono a grandi e piccini la possibilità di arricchire maggiormente l’esperienza di una giornata all’aria aperta, avvicinandosi al mondo faunistico.
All’interno della struttura si trovano inoltre molti servizi a disposizione dei turisti, tra cui un ristorante dove gustare zuppe, hamburger, insalate e pizze ed un’ampia area picnic ideale per far giocare i bambini, e non mancano ovviamente i gift shops, per chi volesse portare a casa un piccolo souvenir in ricordo della giornata.

Più di 700 specie di animali

All’interno di uno spazio di oltre novanta ettari, oggi lo zoo ospita più di 700 specie di animali, tra mammiferi, felini, pesci ed uccelli, per un totale di oltre ventimila esemplari.
Inutile dirlo, una giornata intera non è sufficiente per vederli tutti!
Costruito nel 1853, l’Aquarium è da sempre una delle principali attrazioni, così come la Reptile House (dove, per gli appassionati, è stata girata anche una scena del primo film della saga di Harry Potter), anch’essa costruita a fine Ottocento.
Il Gorilla Kingdom, aperto nel 2007, è una grande area di seimila metri quadrati che ospita gorilla in via di estinzione e scimpanzé.
Meritano sicuramente una visita anche Penguin Beach, che ricrea una spiaggia abitata da una colonia di pinguini, e la Snowdown Aviary, grande ed antica voliera dove si possono ammirare splendide varietà di uccelli esotici.
Altri esemplari alati si possono vedere nella zona denominata African Bird Safari, dove sorgono anche numerose piante tipiche delle zone da cui provengono i volatili, e nel Blackburn Pavilion, un ambiente pluviale dove abitano tucani, colibrì e pappagallini.
Nella Rainforest Life è stato invece riprodotto fedelmente l’habitat di una foresta pluviale che ospita scimmie, pipistrelli, bradipi, testuggini e altre specie del Sud America.
Into Africa è inve la riproduzione della savana africana, e qui si possono osservare da vicino grandi mammiferi come giraffe, zebre, ippopotami ed elefanti.
Molte apprezzate dal pubblico sono le aree dove vivono i grandi felini: nel Tiger Territory ci si può trovare faccia a faccia con una tigre (chiaramente protetti da vetrate!) mentre la Land of Lions è il regno dei grandi leoni.
Forse di minore impatto visivo, ma pur sempre meritevole è invece BUGS, un edificio che ospita oltre 140 specie di insetti, ragni e altri invertebrati e che ha lo scopo di spiegare ai visitatori come queste piccole specie siano fondamentali per la sopravvivenza di tutti gli ecosistemi.

Come arrivare allo zoo di Londra

Lo zoo di Londra si trova nella parte nord di Regent’s Park e raggiungerlo è molto semplice, essendo ben collegato con qualsiasi mezzo di trasporto.
Con la metropolitana: le stazioni più vicine sono Camden Town, a soli quindici minuti a piedi, e Regent’s Park, a venti minuti di distanza. Un’altra possibilità è scendere alla stazione di Baker Street e prendere l’autobus 274 per Ormonde Terrace oppure fare una passeggiata di circa mezzora.
Con il treno: la stazione più vicina allo zoo è Euston, da cui poi però si dovranno prendere due autobus – la linea 253 fino alla fermata di Camden High Street e poi l’autobus 274 fino alla fermata di Ormonde Terrace.
Con l’autobus: si possono prendere la linea 274 (sempre scendendo alla fermata Ormonde Terrace) oppure la linea C2 (fermata Gloucester Gate).
Con l’auto: la soluzione più comoda per chi sceglie di spostarsi con mezzo privato è quella di utilizzare l’apposito parcheggio a pagamento che si trova proprio davanti allo zoo.
Con la bicicletta: per i più “green”, nel parcheggio antistante l’ingresso principale della struttura è a disposizione dei visitatori un parcheggio per le bici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.