Il Tower Bridge

507
tower bridge

Il Tower Bridge è il ponte più famoso di tutto il mondo, ha un ponte levatoio in stile neogotico che si trova di fronte la torre di Londra ed è l’icona per eccellenza della capitale londinese, anche se all’inizio, quando venne edificata, non fu pienamente apprezzata dalla popolazione.

L’immagine del Tower Bridge è conosciuta anche da chi non è mai stato a Londra, proprio per la sua particolarità e per la sua struttura

Storia del Tower Bridge

Questo ponte, anche se a primo impatto può sembrare antico, è in verità molto recente.
Dalla seconda metà dell’800, Londra iniziò ad espandersi e in concomitanza alla rivoluzione industriale e il crescente aumento della popolazione, fu necessario costruire dei ponti che non rallentassero sia i pedoni che i trasporti.

Il Tower Bridge fu costruito in alternativa all’allora unico ponte l London Bridge.
Il progetto venne affidato alla Corporation of London e successivamente vennero presentate numerose idee.
La costruzione venne iniziata nel 1886 in base ai progetti di Horace Jones e Wolfe Barry, che impiegarono 8 anni per la sua edificazione.
All’epoca della sua edificazione, risultò un’opera tecnologicamente avanzata, oltre che il ponte più grande costruito ad oggi.

La struttura del ponte si trova ad un’altezza di 9 metri dal fiume, le sue parti mobili, che garantiscono il passaggio delle navi, pesano circa più di 1000 tonnellate.
Per ricoprire lo scheletro del ponte venne utilizzato del granito proveniente dalla Cornovaglia, infatti inizialmente aveva un colore grigiastro, poi sostituito con il giallo.
Nel 1976, in onore dell’anniversario dell’incoronazione della regina Elisabetta II il ponte venne colorato di azzurro e bianco che è rimasto tale sino ai giorni nostri.
Ad oggi il ponte risulta ancora in funzione, grazie anche ad un meccanismo elettrico, mentre prima disponeva di un motore a vapore che rimase attivo sino alla sua sostituzione avvenuta nel 1976.
Le parti mobili del ponte si aprono di circa 83 gradi, in quanto è possibile, ancora oggi, assistere alla loro elevazione per permettere il passaggio di qualche grossa imbarcazione che arriva fino al centro della città.
Le sale macchine, ospitano i motori originali a vapore, e fanno parte del museo del bv, dove troviamo insieme i passaggi pedonali e godere di una vista fenomenale della città a soli 42 metri sopra il Tamigi.

Una curiosità è che la cura maniacale di questo ponte avviene ogni 25 anni, in cui vengono effettuati delle opere di restauro e di manutenzione per garantire sempre la sua funzionalità e mantenerne lo splendore.

passerella tower bridge

The Tower Bridge Exhibition: il dietro le quinte di un ponte unico

Per esplorare a fondo il Tower Bridge è possibile vedere all’interno del ponte, la sala macchine, il ponte e le torri
Grazie a questa splendido tour sarà possibile camminare lungo i Cat’s Walk, che altro non sono che i passaggi pedonali a 42 metri di altezza dal fiume e da dove è possibile godere di una vista particolare della città
Potrete visitare la sala macchine del ponte,la Tower Bridge Engine Rooms dove sarà possibile vedere i motori a vapore originali, in questa sala macchine in stile vittoriano. Questi motori molto potenti sono i responsabili dell’innalzamento del ponte. Prima dei motori a Vapore per alzare il ponte erano necessarie 80 persone
La visita del Tower Bridge comprende anche una passeggiata sulla passerella di vetro che collega le due torri, vi sembrerà di stare sospesi sopra il traffico.
La visita inoltre vi porterà nell’esposizione permanente della torre nord per poi scoprire i segreti architettonici della torre sud

Tower Bridge: biglietti di ingresso

Visitare il Tower Bridge, può risultare difficile a causa delle lunghe code alla biglietteria.
Nonostante ciò, tutto ciò che lo circonda merita di essere visitato.
Per evitare le lunghe code è consigliabile acquistare i biglietti in anticipo, in modo da evitare le lunghe code che si formano alla biglietteria

Se acquistate in anticipo il biglietto vi basterà esibire il biglietto stampato e il vostro documento di identità e salterete davvero una bella coda alla biglietteria.

Se avete il London pass la visita al Tower Bridge Exibition è gratuita 

Come raggiungere il Tower Bridge

Per raggiungere il ponte del Tower Bridge basterà essere nel centro della città, le opzioni per raggiungere il monumento sono tantissime.
Per poter raggiungere il Tower Bridge si potrà andare a piedi, allungando il tempo in maniera esponenziale di circa 53 minuti, ma percorrendo la Whitehall/A3212 il tratto sarà più breve.
In bus con le linee 15,42, 78, 100 e RV1, si potrà arrivare in circa 30 minuti.
Con la metro, (ci vorranno circa 25 minuti), basterà arrivare alla stazione Victoria e salire sul District, scendendo alla fermata di Tower Hill. Proseguendo per altri 9 minuti sarete giunti a destinazione.
Con il treno partendo da London Cannon Street con il Southeastern, dovrete poi scendere alla fermata del London Bridge e proseguire a piedi per altri 12 minuti. In ogni caso il treno è il mezzo più veloce per raggiungere la propria destinazione.
È possibile anche arrivare in auto, il parcheggio più vicino è il Tower Coach and Car Park o arrivare alla meta designata semplicemente chiamando un taxi.
Un altro modo per raggiungere il Tower Bridge sarà quello di passare per una via più caratteristica, ovvero il Thames Path che fiancheggia il Tamigi, imboccandolo arriverete a destinazione scendendo le scale del lato sud di London Bridge.

Orari di visita del Tower Bridge

Ecco quali sono gli orari per poter visitare il Tower Bridge.

Nel periodo estivo da aprile a settembre, dalle ore 10:00 alle ore 17:30.
Nel periodo invernale da ottobre a marzo, dalle ore 930 alle ore 17:00.
Non è possibile accedere al ponte nei giorni 24, 25, 26 dicembre.
Il 1 gennaio è possibile accedervi dalle ore 12:00.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

If you agree to these terms, please click here.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.